Addio a Umberto Eco, l’uomo che sapeva tutto

Addio a Umberto Eco, l’uomo che sapeva tutto. Facciamo nostri gli ultimi saluti del quotidiano on-line La Repubblica e dell’Espresso on-line, entrambi del gruppo l’editoriale l’Espresso con il quale Umberto Eco ha collaborato per decenni. Sotto, la lettera al nipotino scritta in occasione del Natale 2014, e che porta con sé molti insegnamenti, soprattutto sull’apprendimento, la lettura e la memoria, temi molto cari per qualsiasi biblioteca.

eco2

eco1

Umberto Eco:
“Caro nipote, studia a memoria”

Il semiologo e scrittore scrive al nipotino. Con una riflessione sulla tecnologia e un consiglio per il futuro: mandare a mente ‘La vispa Teresa’, ma anche la formazione della Roma o i nomi dei domestici dei tre moschettieri. Perché Internet non può sostituirsi alla conoscenza né il computer al nostro cervello

Leggi qui l’articolo     ( titolo e sommario tratti dal sito espresso.repubblica.it )

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...